Spore
Advertisement

Dark Omega Devil Blaster (King)

I Dark Omega Devil Blaster (in latino Creaturchaonus spietatis), conosciuti anche come DMDB, sono una specie senziente del pianeta Mother nel sistema di [NOME SCONOSCIUTO], il quale abbandonarono tempi or sono. Sono creature potenti e aggressive, possono vivere per millenni e sono tecnologicamente avanzati.

Indice

Storia []

I DMDB si evolsero da un ramo dei Dark Omega Devil, o DMD, circa 43 milioni di anni fa sul pianeta Mother. La specie si dimostrò immediatamente superiore sia fisicamente sia mentalmente rispetto alle altre creature.

Nei 10 milioni di anni successivi alla loro comparsa, si evolsero 3 sottospecie: i King, i Midia e i Reign. Le ultime due riuscirono a sopravvivere fino a quando, 11 milioni di anni fa, non si verificò un'estinzione di massa che sterminò tutte le specie nella zona dove essi risiedevano. Solamente i King riuscirono a sopravvivere.

8 milioni di anni fa nacquero le razze DMDB King Neri e DMDB King Bianchi. A loro volta, dai King Neri si evolsero i DMDB King Oscuri, circa 7 milioni di anni fa, mentre dai DMDB bianchi nacquero moltissime sotto-razze, come i DMDB Luminosi, Rossi, Gialli, Verdi, Blu, Blu-bianchi e Viola, i quali si estinsero in poco più di 10000 anni.

Circa 3 milioni di anni fa, nacquero le 3 Grandi Civiltà di Mother, sviluppatesi nel Nord-Est del pianeta, una regione di poche migliaia di chilometri quadrati, denominata Amoziana. Le 3 Civiltà DMDB si affrontarono per circa 2 milioni di anni, fino a quando, circa 1.400.000 anni fa scoppiò la Grande Crisi dei DMDB Oscuri, la quale li portò sull'orlo del collasso. I DMDB Neri e Bianchi, invece, trovarono un accordo, divenendo alleati e spazzando in meno di 20000 anni le città dei DMDB Oscuri, tra cui la loro capitale, Raztulc. Le razze vincitrici, dopo 5000 anni, formarono un'alleanza chiamata OMEGA.

Il Messia Bianco[]

100.000 anni dopo la sconfitta dei DMDB Oscuri, la civiltà dei DMDB Bianchi sviluppò un certo interesse verso le pratiche sciamaniche e sacre. In quegli anni nacque un movimento religioso, fondato da Rescases Amedumni, un ex soldato. Il movimento estremista, in meno di 8000 anni spezzò la coalizione OMEGA, assassinando il sovrano DMDB Bianco e facendo ricominciare la guerra. La religione di Rescases, passato alla storia come "Il Messia Bianco", divenne la prima vera forma di culto dei DMDB, avendo un'espansione pressoché totale in tutta la civiltà DMDB Bianca.

I DMDB Oscuri, prigionieri dei DMDB Neri e Bianchi, approfittando dei disordini interni, riuscirono ad evadere e insorsero contro le altre 2 Civiltà DMDB, attuando massacri sulla popolazione. Grazie al terrore riuscirono a far fuggire i nemici da quelle che un tempo erano le loro terre e ricostruirono il loro regno.

Le 3 Grandi Civiltà stipularono, allora, quello che gli storici di molti Imperi chiamano Il Patto di Sangue, ovvero un giuramento di guerra, nel quale era specificato che le 3 Civiltà si sarebbero combattute a vicenda fino a quando una e una sola non sarebbe divenuta dominatrice assoluta delle altre due. Questo atto diede inizio alla Guerra Triade, tutt'ora in atto.

Gli Imperi Intergalattici[]

500.000 anni dopo l'inizio delle guerra, l'Impero Bianco riuscì a fuggire dal pianeta Mother, grazie alle tecnologie sviluppate in 20.000 anni, che permisero loro di costruire astronavi e anche nuove armi. Tale periodo di tempo è denominato "Il Trasporto Divino".

Circa 900.000 anni fa nacque il Primo Impero Bianco DMDB, che in solo 500 anni sottomise le altre due civiltà, grazie alla tecnologia denominata Regazax. I DMDB Neri e Oscuri furono deportati dal pianeta Mother in meno di 6000 anni e il luogo fu elevato al titolo di luogo sacro, ove nessun'altro DMDB dovrà mai mettere piede. Per 100.000 anni, l'Impero dei DMDB Bianchi fu l'unico Impero DMDB, che in 100.000 anni distrussero e convertirono alla loro fede ben 60 Imperi, tra i quali si ricordano gli Oltrid e gli Amuscix, per la loro tenacia e resistenza. In questi anni, acquisirono un ampio territorio di 54.020.443.556 di parsec, il più vasto di tutta l'Intergalassia 5.

Ma nel 789.000 A.D., un DMDB Nero di nome Branzer Refias, deporatato su un pianeta prigione dei DMDB Bianchi, risucì a far rivoltare i DMDB Neri riuscendo a conquistare i 9 pianeti prigione dell'Impero Bianco DMDB, rubando anche la tecnologia Regazax. Refias venne proclamato capo dei DMDB Neri, nonché Imperatore e ribattezzò i 9 pianeti con il nome delle città DMDB Nere:

  • Greiviust
  • Taormilla
  • Newetisti
  • Sibano
  • 45
  • Diemsa
  • Regix
  • Gavenok
  • Aqua

Il sovrano dei DMDB Bianchi, Ertasia Saocve, cercò in ogni modo di distruggere il nuovo Impero DMDB, onde evitare minacce. Tuttavia, grazie all'astuzia di Branzer Refias, l'Impero DMDB Bianco perse il 20% dei suoi territori in meno di 20.000 anni e allo stesso tempo l'Impero DMDB Nero si espanse verso ovest, in sistemi mai esplorati fino ad allora.

Nel 725.000 A.D., l'Impero Nero conquistò un terzo dell'Impero Bianco, divenendo il secondo Impero più vasto dell'Intergalassia 5. In quegli anni, anche i DMDB Oscuri si ribellarono in altre 3 colonie dei DMDB Bianchi, ove erano sottoposti a esperimenti indicibili. Due prigionieri, Erasir Ewazis e Iase Iomondi, riuscirono a fomentare la rivolta e, grazie anche all'aiuto di Refias, conquistarono le 3 colonie e i territori circostanti, espandendosi verso il sud dell'Intergalassia 5, fondando il loro Impero. Ewazis divenne re, nel 721.000 A.D., mentre Iomondi venne nominato viceré.

L'Età della Spada[]

Tra il 721.000 e il 535.000, periodo di tempo conosciuto come Era Imperiale o Età della Spada, in vece del fatto che le armi principali in dotazione ai soldati erano le spade, nonostante la tecnologia avanzata

I 3 Imperi DMDB erano monarchie assolute e avevano a capo:

  • L'Imperatore nei DMDB Neri
  • Il Sovrano nei DMDB Bianchi
  • Il Re nei DMDB Oscuri

Nacquero inoltre le caste, le quali diverranno più importanti in periodi successivi. Nel 701.658 A.D. nacque la Casta dei Megasoldati nell'Impero Nero, seguita nel 700.234 dalla Casta dei Kaztrec e nel 684.003 dalla Casta dei Kambreck. Nell'Impero Bianco, invece, si sviluppò la Casta dei Destinyas e 100.000 anni dopo nacque la Casta Clericale, con a capo un Pontefice Massimo, mentre nel 588.056 nacque la Casta dei Tredici Capi Destinatus. Solo nell'Impero Oscuro, le caste non si formarono.

Sul fronte bellico, i DMDB spazzarono via ogni altro Impero, riuscendo a conquistare l'intera Intergalassia 5. I DMDB Neri sconfissero nel 567.935 A.D. l'Impero dei Saocmiti, I DMDB Bianchi distrussero l'Impero degli Eraclisti nel 594.549 A.D. e l'Impero dei Tanostali nel 539.569, e i DMDB Oscuri sottomisero l'Impero degli Acnomist nel 543.765 A.D.

Continuarono, ovviamente, gli scontri tra i 3 Imperi, i quali, tuttavia, non riuscivano a prevalere l'un l'altro. Famosa la Battaglia di Neonesi nel 596.080 A.D., combattuta tra i DMDB Oscuri e Bianchi, dove questi ultimi prevalsero. Non ci furono grandi guerre tra i DMDB Bianchi e Neri, bensì entrambi proliferarono, grazie anche ai Sovrani e agli Imperatori carismatici che si succedettero sul trono. Solo i DMDB Oscuri non conobbero una stabilità interna, dovuta alla loro natura culturale arretrata; furono gli unici a cercare costantemente la fine degli altri due Imperi, ma con scarsi risultati.

La famiglia dominante dell'Impero Oscuro, gli Heirini, fecero compiere missioni rischiose e pressoché impossibili all'esercito, risultanti in grandi sconfitte, come nel 657.654 nei pressi di Griemoust e nel 645.231 nei pressi di Kaztrec. Solo grazie all'ascesa al trono di Amanda Terrorem, l'Impero Oscuro poté ottenere una relativa stabilità, grazie anche all'introdiuzione del Codice Oscuro, una raccolta semplificata delle leggi degli altri 2 Imperi.

Imperatori dei DMDB Neri dell'Età della Spada[]

  1. Branzer Refias (789.000 A.D. - 701.546 A.D.)
  2. Platinius Refias (figlio di Branzer Refias, 701.546 A.D. - 638.128 A.D.)
  3. Traimous Alchimodo (nobile, 638.128 A.D. - 579.650 A.D.)
  4. Revecco Satius (579.650 A.D. - 540.123 A.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dell'Età della Spada[]

  1. Sardon Sacris (729.543 A.D. - 639.430 A.D.)
  2. Armaoer Wazterxs (639.430 A.D. - 579.543 A.D.)
  3. Dariuas Sazercta (579.543 A.D. - 504.378 A.D.)

Re dei DMDB Oscuri dell'Età della Spada[]

  1. Erasir Ewazis (assassinato, 721.000 A.D. - 716.094 A.D.)
  2. Iase Iomondi (assassino di Erasir Ewazis, assassinato, 716.094 A.D. - 716.001 A.D.)
  3. Heirii I (assassino di Iase Iomondi, capostipite degli Heirini, 716.001 A.D. - 689.043 A.D.)
  4. Admodin Sartusis (figlio di Heirii I, 689.043 A.D. - 654.021 A.D.)
  5. Heirii II (figlio di Admodin Sartusis. 654.021 A.D. - 632.034 A.D.)
  6. Terratus I Sartusis (632.034 A.D. - 600.543 A.D.)
  7. Terratus II (ultimo re della dinastia Heirini/Sartusis, 600.543 A.D. - 580.430 A.D.)
  8. Amanda Terrorem (capostipite dei Terrorini, prima regina dei DMDB Oscuri, sterminatrice dei Sartusis, 580.430 A.D. - 535.789 A.D.)

L'Età dell'Artiglio[]

Nel 534.004 A.D., l'Età della Spada finisce, in quanto tale armamento fu abbandonato e rimpiazzato dagli Artigli Farmouth-02. Tuttavia, il fatto più particolare fu il cambiamento sociale all'interno dei 3 Imperi che li ha portati ad essere quello che sono ora.

L'Età dell'Artiglio spazia dal 534.000 A.D. al 85.654 A.D. ed è considerato come uno dei periodi più bui della storia degli Imperi Bianchi e Neri, mentre per i DMDB Oscuri fu un'epoca di grande splendore. Dopo la morte di Amanda Terrorem, assassinata da suo marito, Constantino Cherufear, i suoi figli Alexia (538.034 A.D. - 425.076 A.D., la femmina DMDB Oscura più longeva mai esistita) e Safise (540.321 A.D. - 467.876 A.D.) condannarono a morte loro padre e salirono entrambi al trono. Dal loro matrimonio, nacque la temibile famiglia Cherubis, capaci di strategia militari di prim'ordine, quasi paragonabili ai DMDB Neri. Nel 525.967 A.D. stipularono un codice di leggi, riprendendo quello di Amanda Terrorem e modificandolo in modo da renderlo più evoluto e al contempo adattarlo alla cultura rozza dei DMDB Oscuri. Tale codice è noto come Codice del Cherubino. Lo stesso anno, i due regnanti rimodellarono l'esercito, dividendolo in categorie militari in base alle caratteristiche fisiche e nel 525.966 A.D. consegnarono agli Impero Bianco e Nero un ultimatum: "O consegnate le vostre vite all'Oscurità o diventerete solo un pasto saporito".

Nel 523.654 A.D. iniziò l'Operazione Cataclisma, con l'attacco alle colonie sud dell'Impero Nero da parte di 432.000 Berserker Oscuri, contro i quali neppure la difesa dei DMDB Neri, formata da 30.000 Kaztrec e 80.000.000 di Guerrieri, seppe resistere. In soli 10.000 anni tutte le 764 colonie del Sud-Est Nero caddero sotto il controllo dei DMDB Oscuri.

Nell'Impero Nero, la situazione politica era in crisi. Dopo la morte di Revecco Satius, il figlio Rabbinust Satius divenne il primo Tiranno e Dittatore dei DMDB Neri, facendo sprofondare l'Impero Nero nella carestia a causa della sua sete di potere e incapacità militare.

Nell'Impero Bianco, invece, dopo la morte del Sovrano Sariusas, scoppiò una guerra civile, che divise il popolo in due fazioni:

  • I Fedeli: coloro che seguivano la religione del Messia Bianco e che volevano far salire al trono il figlio di Sariusas, Sewiatz;
  • Gli Estremisti: gruppo religioso di nuovo stampo, che si adoperava per far diventare il loro capo, Bayton Bellarist, Sovrano dell'Impero DMDB Bianco.

I DMDB Oscuri approfittarono di questa situazione conquistando le 459 colonie della Zona Nord dell'Impero Bianco, chiamata Gisilterra, le quali erano rimaste senza protezione, in quanto Destinyas e i Destinatus erano impegnate a combattere le forze estremiste di Bellarist. La guerra civile durò 100.000 anni, fino a quando una controffensiva dei Fedeli, nel 421.032 A.D., li portò ad assediare la capitale degli Estremisti, Adchinon. Seguì un grande massacro, ordito dal generale dei Fedeli Sicuram, nipote di Sariusas. Tuttavia, Bellarist riuscì a fuggire insieme a un piccolo gruppo di Estremisti, divenendo bollati come pirati ed eretici. Una leggenda vuole che Bayton, per sopravvivere, abbia usato un'ingente quantità di crionniferi, medicine che accelerano la rigenerazione dei tessuti, acquisendo una specie di immortalità.

Essendo Sewiatz morto nell'assedio, Sicuram divenne il nuovo Sovrano dell'Impero Bianco, trovandosi di fronte un enorme ammontare di problemi economici e politici, dei quali il principale erano i DMDB Oscuri. Questi ultimi, infatti, avevano conquistato un terzo dell'Impero Bianco e due terzi dell'Impero Nero. Grazie all'esperienza militare di Sicuram, tuttavia, in meno di 2000 anni, il 30% dei territori perduti venne riconquistato e, dopo la morte di Alexia Cherubis e l'ascesa al trono di suo figlio Condmen Cherubis, i DMDB Bianchi poterono riconquistare tutti i territori che appartenevano loro.

Ciononostante, anche Condmen era un ottimo stratega, nonostante la sua giovane età. Nel 419.342 A.D., il pianeta dei DMDB Oscuri, Sivukclo, venne attaccato dai DMDB Bianchi e nello scontro milioni di Templari e decine di migliaia di Destinatus e Destinyas furono spazzati via. Sicuram morì tragicamente in quella battaglia e l'Impero Bianco cambiò radicalmente. Nel 418.543 A.D. venne riunita un'assemblea di tutti i membri del Clero per eleggere il nuovo, ma i Tredici Capi Destinatus presero in mano la situazione, decidendo che, siccome una sola persona non poteva gestire tutto il potere dell'Impero, sarebbe stata una cerchia ristretta di persone a governare i DMDB Bianchi. Nel 418.525 A.D., dopo le votazioni, i Repubblicani vinsero con il 94% dei voti, contro il 6% dei Monarchici. Nel 418.000 A.D., nacque la Repubblica Pontificia e i Monarchici vennero allontanati dal Governo, diventando pirati.

Riprese le forze, i DMDB Bianchi affrontarono i DMDB Oscuri in quella che è conosciuta come la Guerra dei Centomila Anni, durante i quali, tuttavia, fu quasi sempre l'Impero Oscuro ad avere la meglio. Dal 418.000 A.D. al 318.000 A.D. riuscirono a espandersi anche nella vicina Intergalassia 4, sottomettendo tutti i suoi abitanti e divenendo il più vasto tra gli Imperi DMDB.

Nel 317.654 A.D., Re Condmen Cherubis III cercò di riconquistare il pianeta Mother, mandando gruppi di esplorazione sulla sua superficie. Questi, dopo un tempo di 6.23 minuti, diventati numeri maledetti nell'immaginario DMDB, scomparvero nel nulla e di loro si perse ogni traccia. Altre missioni esplorative furono condotte nei 10.000 anni successivi, tutte finite in tragedia. Si ipotizzò che a difesa del pianeta Mother ci fosse una sorta di plotone avanzato di DMDB Bianchi.

L'Impero Bianco, nel frattempo, aveva preso possesso del 10% dell'Intergalassia 4. Nel 314.054 A.D. riuscirono a riconquistare molti dei territori perduti, grazie alla Tecnologia Laser.

Nell'Impero Nero, invece, la situazione era in declino. Dopo il Tiranno Rabbinust Satius, si susseguirono altri Dittatori, militarmente incapaci. I DMDB Neri possedevano ormai solo il 5% dei territori dell'Intergalassia 5. Nel 304.439 A.D., per salvare l'Impero Nero dal declino, l'Imperatore Riddick Satius implorò Condmen III di risparmiare i DMDB Neri, in cambio dei loro servigi. Il Re Oscuro accettò, ma chiese in cambio anche tutti i territori dell'Impero Nero, ad eccezione delle 9 colonie principali, e 60.000.000 di schiave; l'Imperatore Nero dovette accettare e milioni di donne e bambine furono strappate dalle famiglie e sacrificate per la salvezza dell'Impero DMDB Nero. Fino al 200.453 A.D., la situazione fu di relativa tranquillità.

Imperatori dei DMDB Neri dal 535.000 A.D. al 200.000 A.D.[]

  1. Rabbinust Satius (primo Tiranno dei DMDB Neri, 535.000 A.D. - 432.043 A.D.)
  2. Olan Satius (432.043 A.D. - 365.984 A.D.)
  3. Agammenone Satius (365.984 A.D. - 305.569 A.D.)
  4. Riddick Satius (305.569 A.D. - 234.549 A.D.)
  5. Marko Satius (234.549 A.D. - 200.546 A.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dal 535.000 A.D. al 200.000 A.D.[]

  1. Nessun Sovrano (535.000 A.D. - 420.000 A.D.)
  2. Sicuram (morto contro i DMDB Oscuri, 420.000 A.D. - 418.000 A.D.)
  3. Tedko Camara (primo Sovrano della Repubblica Pontificia, 418.000 A.D. - 400.000 A.D.)
  4. Daran Initiala (400.000 A.D. - 350.000 A.D.)
  5. Sidokar Sawazar (350.000 A.D. - 325.956 A.D.)
  6. Armageddon Quaternalis (325.956 A.D. - 296.954 A.D.)
  7. Zinza Zangis (296.954 A.D. - 256.545 A.D.)
  8. Gaia Sawa (256.545 A.D. - 201.054 A.D.)

Re dei DMDB Oscuri dal 535.000 A.D. al 200.000 A.D.[]

  1. Alexia Cherubis e Safire Cherubis (535.000 A.D. - 425.784 A.D.)
  2. Condmen Cherubis (detto Il Principe delle Tenebre, morto giovane, 425.784 A.D. - 418.000 A.D.)
  3. Condmen Cherubis II (418.000 A.D. - 354.965 A.D.)
  4. Condmen Cherubis III (354.965 A.D. - 287.954 A.D.)
  5. Lostor Cherubis (287.954 A.D. - 200.654 A.D.)

Nel 200.000 A.D. circa, la colonia di Marraki, facente parte dell'Impero Bianco venne attaccata da niente poco di meno che i Grox, i quali mostrarono subito ai DMDB la loro aggressività e ferocia, distruggendo le poche colonie che l'Impero Bianco aveva fondato nell'Intergalassia 3. Dopo 10.000 anni, anche delle colonie dei DMDB Oscuri vennero attaccate e i Grox sparirono dopo il raid, senza lasciare traccia. Sotto ordine del Re Oscuro Mariae Cherubis, metà dell'Intergalassia 3 venne setacciata e ridotta quasi tutta in cenere, ma non venne trovata traccia del misterioso nemico.

Solo nel 174.432 A.D., i DMDB Bianchi riuscirono a individuare una colonia dei Grox nel Settore 2 dell'Intergalassia 2 e la bombardarono. Sfortunatamente, nel viaggio di ritorno, la spedizione fu trucidata da un nuovo misterioso nemico: i Raiachist. Dopo 10 anni, sia i Raiachist sia i Grox lanciarono ai DMDB un utlimatum, i quali risposero immediatamente, attaccando le colonie nemiche e perdendo rovinosamente. Questo periodo, chiamato Guerra dell'Attacco Fallito (165.548 A.D. - 145.098 A.D.) fu caratterizzato da pesanti perdite militari. Inoltre, si venne a scoprire che Grox e Raiachist avevano formato una coalizione di proporzioni inimmaginabili.

Tra il 145.043 A.D. al 110.421 A.D., i DMDB furono sconfitti e l'Intergalassia 3, l'Intergalassia 4 e metà dell'Intergalassia 5 furono conquistate dai nemici, grazie anche all'utilizzo da parte loro di armi a distanza di elevata potenza, i Granidost. Nel 142.043 A.D., Grox e Raiachist si allearono con Ancestrelus e Norchiat, residenti nell'Intergalassia 1; nel 129.645 A.D. con i Naoclat, residenti nell'Intergalassia 2; nel 120.546 A.D. con gli Erastidrani, residenti nell'Intergalassia 2. La loro coalizione passò alla storia come il Concilio Cooperativo.

Nel 110.008 A.D., i Tredici Capi Destinatus e i loro successori vennero assassinati da membri infiltrati del Concilio Cooperativo. Nel 109.657 A.D., Mariae Cherubis riuscì a infiltrarsi con una squadra speciale sul el pianeta capitale dei Norchiat e riuscì a nascondere su di esso un particolare ordigno esplosivo, il Taospic, costruita studiando dei progetti rubati ai DMDB Bianchi. Tale bomba era il primo distruttore planetario della storia dei DMDB, ideata dallo scienziato DMDB Bianco Cambroz Volutia nel 189.543 A.D. L'ordigno esplose due giorni dopo l'attivazione, annichilendo il pianeta. I Norchiat capitolarono e chiesero la resa pochi giorni più tardi.

Per vendicarsi, Grox e Ancestrelus attaccarono il pianeta capitale dei DMDB Oscuri, massacrando il Re e i molti dei suoi famigliari, le Guardie e i Guerrieri Oscuri. Tra i pochi sopravvissuti c'era la figlia adottiva di Mariae Cherubis, una bambina allora novantenne chiamata Cherubina, e il figlio e legittimo erede al trono dei DMDB Oscuri Titanos Cherubis, di soli 30 anni. Fu scelta Cherubina come Regina Oscura nel 109.657 A.D., il cui regno fu di breve durata e, compiuti 130 anni, abdicò e cedette il trono a Titanos. Di lei non si seppe più niente.

Dal 109.657 A.D. al 90.043 A.D. il Concilio Cooperativo cessò stranamente gli attacchi, si dice per una crisi finanziaria dovuta alle spese militari. Ciò permise ai DMDB Bianchi di mettere su un piano per evitare la distruzione della loro civiltà e l'unica alternativa sembrò quella di allearsi con i DMDB Oscuri e Neri. Un'alleanza era già stata pensata nel 140.546 A.D., ma la soluzione fu scartata.

Nel 100.123 A.D., Re Titanos Cherubis e i Membri del Concilio Bianco si riunirono per decidere le sorti e il destino dei DMDB. Famose le parole del Pontefice Sicarario Castis, curiosamente pronunciate alle ore 6.23:

"Voi volete la vittoria, Noi che il Nostro e Vostro Dio sia accontentato. Voi volete il sangue, Noi che il Nostro Dio sia risparmiato. Non v'imporremo di accettare la Parola Divina, ma almeno ascoltateci... se non saremo alleati in questa guerra, non saremo più ciò che siamo!"

Questo segnò l'inizio della Prima Alleanza DMDB, chiamata OMEGA-2, in onore dell'antica alleanza tra DMDB Neri e Bianchi. Approfittando della mancanza di denaro del Concilio Cooperativo, nel 99.653 vennero mandati ben 345 milioni di soldati tra DMDB Neri, Bianchi e Oscuri, dove vennero testate le abilità di un nuovo gruppo militare specializzato, i Dominator, usati solamente in quell'occasione e di cui esistettero solo 10.000 esemplari. Nel giro di soli 5000 anni, i Naoclat vennero conquistati e nel 94.321 A.D. l'Intergalassia 5 e l'Intergalassia 2 furono acquisite dai DMDB. Dopo altri 3000 anni, vennero sottomessi anche gli Erastridani.

Nel 89.967 A.D., il Concilio Cooperativo aveva riottenuto una certa somma di denaro per riprendere la produzione di armi e armamenti. Lo stesso anno i DMDB attaccarono l'Impero degli Ancestrelus, ma ad attendere l'esercito DMDB, noto come l'Esercito Vendicatore, vi erano ben 1 miliardo di Grox con 100 milioni di Droni di supporto, 300 milioni di Ancestrelus Guerrieri Speciali, 2 miliardi di Raiachist con 800.000 Droni di supporto. La Battaglia di Admusian, dal nome del pianeta Ancestrelus dove venne combattuta, fu una delle battaglie più epiche della storia dei DMDB, durata 1000 anni. Solo 1000 DMDB Bianchi, 200 DMDB Neri e 180 DMDB Oscuri sopravvissero, tutti i Dominator soccombettero; i 500 Grox e i 10 Raiachist scampati alla morte si ritirarono, decretando la vittoria dei DMDB sul Concilio Cooperativo. Nel 88.043 A.D. furono firmati gli accordi di pace, secondo i quali i Grox si sarebbero tenuti l'Intergalassia 1 e i Raiachist l'Intergalassia 2, mentre i DMDB si divisero in egual misura l'Intergalassia 3, l'Intergalassia 4 e l'Intergalassia 5. Gli Ancestrelus cercarono di ribellarsi ai nuovi dominatori ma vennero sterminati. Dopo la fine dell'Età dell'Artiglio seguì un lungo periodo di pace e prosperità.

Re dei DMDB Oscuri dal 200.000 A.D. al 85.000 A.D.[]

  1. Mariae Cherubis (200.000 A.D. - 109.567 A.D.)
  2. Cherubina (109.567 A.D. - 109.527 A.D.)
  3. Titanos Cherubis (109.527 A.D. - 85.000 A.D.)

L'Età del Fuoco[]

Nel 632 D.D., i DMDB Bianchi si spostarono nell'Intergalassia 5 e i DMDB Oscuri migrarono verso l'Intergalassia 8, mentre i DMDB Neri rimasero nell'Intergalassia 4. Nel 695 D.D., su Gavenok, pianeta capitale dei DMDB Neri scoppiò una rivoluzione che portò alla morte di tutti i membri della famiglia imperiale dei Satius; l'Imperatore Gaveb Satius, Marganbella Satius, Celzon Satius, Verzo Satius ed Engel Satius. Dopo il massacro, l'eroe della rivoluzione Asmec Popreti decise di radunare in piazza tutta la popolazione della città di Alpecat e pronunciò il suo celeberrimo discorso:

"Finalmente i Tiranni sono caduti per sempre, la causa della nostra condizione inconsistente era dovuta a loro, adesso noi saremo di poter risalire al potere e diventare l'Impero più potente dei DMDB! Impugnate le armi, forgiamo la GUERRA!"

Il nuovo governo dei DMDB Neri fu retto da Senatori, eletti dal popolo, e da un Imperatore scelto tra coloro che fossero più adatti o più meritevoli di regnare nell'ottica del bene dell'Impero. Questa bizzarra forma di governo prese il nome di Monarchia Giudiziaria e s'instaurò completamente nel 830 D.D. quando Asmec Porpeti salì al trono.

Nel 960 D.D., i DMDB Neri decisero di attaccare con circa 3000 Kaztrec l'Impero Adovasio, seguendo una strategia militare denominata Attacco dei Falgeidi, ovvero un'infiltrazione nel cuore della capitale dell'Impero nemico per assassinare l'Imperatore e tutta la sua famiglia senza venir scoperti. Tale piano venne attuato in una sola notte e disorientò gli Adovasio, permettendo ai DMDB Neri di conquistarli. L'ideatore della strategia era il cugino dell'Imperatore, Panves Porpeti.

Nel 39.000 A.D. l'Impero DMDB Nero costruì una nuova arma, la Bomba Castral, una sorta di prototipo di quella che sarebbe diventata la Bomba Antimateria. Con essa riuscirono a conquistare ben 6000 pianeti. Quando nel 45.680 A.D., Asmec Porpeti morì senza eredi, fu Panves Porpeti a diventare Imperatore e nel 47.000 A.D., grazie ad una nuova strategia militare, denominata Ondata Terribile 4x, i pianeti principali degli altri Imperi vennero bombardati selvaggiamente con le Bombe Castral e in poco tempo l'intera Intergalassia 4, spazzando via anche le poche colonie dell'Impero Bianco e Oscuro.

Imperatori dei DMDB Neri dal 623 D.D. al 90.000 D.D.[]

  1. Gaveb Satius (ucciso dai rivoltosi, ? - 695 D.D.)
  2. Nessun Imperatore (695 D.D. - 830 D.D.)
  3. Asmec Porpeti (830 D.D. - 45680 D.D.)
  4. Panves Porpeti (45.680 D.D. - 86.000 D.D.)

Nel 103.000 D.D., i DMDB inventarono una nuova arma di distruzione, basandosi sugli studi dello scienziato DMDB Bianco Cambroz Volutia; furono ideati, infatti, i primi Distruttori di pianeti, il cui primo esemplare venne testato sul pianeta capitale dell'Impero Blabed, Covacona. L'espansione dei DMDB Neri fu rapida e devastò tutti gli Imperi con cui venne in contatto; famosa fu la Grande Battaglia di Romiser, pianeta dell'Impero Zaet, dove nel 230.000 D.D. l'Imperatore Elpoco Malfet morì gloriosamente con i suoi 10.000 Kaztrec contro gli 80.000 Guerrieri Zaet.

Il colpo di scena di questo periodo fu il lancio dell'ultimatum dei Grox, nel 304.300 D.D., i quali volevano distruggere i DMDB Neri, in quanto la loro espansione minacciava la stabilità delle Intergalassie. Nel 304.340 D.D., i DMDB Neri persero 600 colonie e il Concilio Cooperativo tornò in azione. Tuttavia, nel 306.000 D.D., l'Impero Nero inventò nuove armi, i Gavatum, riuscendo a resistere agli attacchi dei Grox e nel 450.000 D.D. l'Imperatore Farved Cordelone riuscì a sconfiggere definitivamente il Concilio Cooperativo, facendo ritirare i Grox nell'Intergalassia 1. Nel 500.000 D.D., i DMDB si era espanso in tutta l'Intergalassia 4, nell'Intergalassia 1, nell'Intergalassia 2 e nell'Intergalassia 3.

Imperatori dei DMDB Neri dal 86.000 D.D. al 500.000 D.D.[]

  1. Chimo Porpeti (figlio di Panves Porpeti, 86.000 D.D. - 147.000 D.D.)
  2. Elpoco Malfet (morto contro gli Zaet, 147.000 D.D. - 230.000 D.D.)
  3. Tentaer Ocum (230.000 D.D. - 290.000 D.D.)
  4. Opritea Nashi (290.000 D.D. - 340.000 D.D.)
  5. Nito I Salvadon (340.000 D.D. - 440.000 D.D.)
  6. Nito II Salvadon (figlio di Nito I Salvadon, Conquistatore delle Intergalassie, 440.000 D.D. - 501.000 D.D.)

Nel 502.000 D.D., dopo la morte di Nito II, salì al trono Jasmieria Talasin, Imperatrice stratega che ideò una nuova strategia militare, denominata Guerra multipla d'impatto; tale piano era rischioso, ma efficace, e consisteva nella dichiarazione di guerra simultanea a più Imperi. Nel 530.000 D.D., l'Impero DMDB Nero riuscì a conquistare 7 Imperi, acquisendo il controllo del 20% dell'Intergalassia 10. Nello stesso anno, l'Impero DMDB Bianco, sotto la guida del Sovrano Salturn Gavor, riuscì a espandersi, anche grazie all'invenzione dello Scudo Magneticamente Ultraorganico.

Nel 580.000 D.D., l'Impero DMDB Nero e Bianco si scontrarono nella Zona Sud-Ovest dell'Intergalassia 10, principalmente sul pianeta Wrastia, in quella conosciuta oggi come la Guerra del Morso. Tale scontro vide dispiegata una vastissima forza militare da parte dei DMDB Neri: ben 500.000 miliardi di Soldati, 86 miliardi di Guerrieri, 30 milioni di Kaztrec 600.000 miliardi di astronavi e Distruttori di massa; il tutto sotto la guida del Crencar Vadamos Blavmir, divenuto poi consorte dell'Imperatrice Javeria Talasin. Con un tale spiegamento militare, i DMDB Bianchi soccombettero e il pianeta Wrastia venne conquistato dai DMDB Neri. Dopo questa guerra, nel 580.304 D.D., i due Imperi firmarono un trattato di pace, denominato Contratto temporaneo, e si spartirono l'Intergalassia 10.

Nel 680.000 D.D., i DMDB Bianchi disonorarono il trattato e attaccarono a sorpresa l'Impero DMDB Nero, sotto la guida del Pontefice Nicolasi Revs, conquistando le colonie nemiche dell'Intergalassia 10. Contemporaneamente a ciò, un gruppo di 400 milioni di Berserker comandati da Naztrec Novadi distrusse il 20% delle colonie dell'Impero Nero dell'Intergalassia 3. Nonostante i DMDB Neri fossero quasi sull'orlo del collasso, a causa delle enormi spese per sostenere la guerra, l'Impero Nero resistette fino al 730.000 D.D., quando fu istituito un nuovo gruppo di soldati d'élite, denominati Crivellatori, armati dei nuovissimi Star-Nevic, capaci di sparare fino a 2000 proiettili al secondo. Nel 750.000 D.D., i DMDB Neri riuscirono a riprendersi le colonie perse, riuscendo anche ad acquisire anche il 5% delle colonie dei DMDB Oscuri dell'Intergalassia 8 e il 2% delle colonie dei DMDB Bianchi dell'Intergalassia 5. Nel 760.000 D.D., l'Impero DMDB Nero era diventato il più forte tra gli Imperi DMDB e migrarono verso l'Intergalassia 11, mentre l'Impero DMDB Bianco e Oscuro si trasferirono rispettivamente nell'Intergalassia 12 e nell'Intergalassia 13.

Imperatori dei DMDB Neri dal 502.000 D.D. al 756.000 D.D.[]

  1. Jasmeria Talasin (502.000 D.D. - 590.000 D.D.)
  2. Tonios Blavmir (590.000 D.D. - 640.000 D.D.)
  3. Elfetti Momami (640.000 D.D. - 700.000 D.D.)
  4. Vevi Momami (incapace di governare, deposto, 700.000 D.D. - 720.000 D.D.)
  5. Zelizeo Hats (720.000 D.D. - 800.030 D.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dal 502.000 D.D. al 756.000 D.D.[]

  1. Salturn Gavor (morto contro i DMDB Neri nella Guerra del Morso, 503.000 D.D. - 580.000 D.D.)
  2. Inevi Gavor (580.000 D.D. - 670.000 D.D.)
  3. Uvet Ratl (670.000 D.D. - 760.000 D.D.)

Dal 830.000 D.D., i 3 Imperi DMDB prosperarono e continuarono la loro espansione, sterminando tutti gli Imperi che incontrarono, fino a quando, nel 870.000 D.D., l'Impero DMDB Nero venne attaccato da un misterioso e vastissimo Impero di macchine assassine, l'Impero Waidon. Esso distrusse il 60% delle colonie dei DMDB Neri dell'Intergalassia 11, il 20% di colonie dei DMDB Bianchi dell'Intergalassia 12 e il 30% delle colonie dei DMDB Oscuri dell'Intergalassia 13. Secondo lo scienziato e stratega DMDB Nero Tecan Temaz, questo Impero doveva la sua forza alle grandi capacità difensive, più che alla potenza di fuoco.

Seguirono centinaia di attacchi all'Intergalassia 15, da dove i Waidon provenivano, ma il 90% di essi fallì, tanto da venir nominate le Cento sfighe planetarie. Si tentò anche di distruggere il pianeta capitale dei Waidon, ma in risposta essi attivarono i loro sistemi Anti-planetari balistici bellici, con i quali sgominarono l'esercito dei 3 Imperi DMDB.

Nel 940.050 D.D., l'Imperatore Tration Capur arrivò alla conclusione che, per riprendersi le colonie e respingere l'Impero Waidon, sarebbe stato necessario allearsi con gli altri 2 Imperi DMDB. Ci vollero ben 2954 anni per convincere i regnanti dei DMDB Bianchi e Oscuri e nel 943.004 D.D., sul pianeta capitale dei DMDB Oscuri, Tetra, fu stipulata l'Alleanza OMEGA Z-APOCAL. Famose le parole dell'Imperatore Tration Capur, del Sovrano Mesmeda Olin e del Re Captitun Ronaci:

"I Nostri nemici sono di nuovo alle porte: Noi ci odiamo e saremo di nuovo uniti. I Nostri nemici sono resistenti: Noi ci vogliamo distruggere e li distruggeremo. I Nostri nemici vogliono vincere: Noi non perderemo e li sconfiggeremo."

Sul pianeta Zrato, nel 950.328 D.D., lo scienziato stratega DMDB Nero Tecan Temaz, insieme allo scienziato DMDB Bianco Eistenus Cavò, inventò il Distruttore planetario plasmatico, basandosi sul modello del classico Distruttore planetario. Eistenus, in merito a tale ordigno, ebbe a dire:

"Data la potenza dei Raggi Ultra-termici,associati all'Iflase Multiplo di coda, si può scatenare un Raggio devastante di Distruzione planetaria, che illuminerà aria, cielo, spazio e tempo."

Nel 950.330 D.D., avvenne il primo test della nuova arma direttamente sull'Inergalassia 15, contro le principali colonie Waidon, scatenando la distruzione di ben 6 colonie. Successivamente al test, venne ricevuta una comunicazione dai Waidon, i quali li sfidavano apertamente sul loro pianeta madre, Lavampadia. Durante l'attacco, i DMDB Oscuri ne approfittarono per conquistare le colonie interne dei Waidon, ma a caro prezzo, perdendo il 60% dell'esercito.

Nel 960.400 D.D., sul pianeta Lavampadia, scoppiò quella che viene ricordata come il conflitto più spettacolare, maestoso e violento della storia dei DMDB: la Guerra dell'Apocalisse. Tutti e tre gli Imperi DMDB, mettendo insieme le forze militari, avevano creato un contingente vastissimo: ben 900 quadriliardi di Soldati, contro i Waidon che possedevano solo un terzo dell'esercito DMDB. L'esito finale della guerra si ebbe nel 1.001.060 D.D., quando, dopo che i DMDB Bianchi persero il 30% delle loro forze militari, i DMDB Oscuri il 80% e DMDB Neri il 40%, i Waidon vennero completamente disintegrati. I 3 Imperi DMDB si spartirono nuovamente l'Intergalassia 11, l'Intergalassia 12, l'Intergalassia 13. I DMDB Neri, inoltre, presero possesso di Lavampadia, nominandola nuova capitale.

Nel 1.030.000 D.D., i 3 Imperi stipularono quello che è conosciuto come il Patto Mother, dove vennero aboliti gli attacchi a sorpresa tra di loro, a patto che nessuno avesse cercato di nuocere al pianeta di origine, ovvero Mother. Seguì un periodo di stabilità.

Imperatori dei DMDB Neri dal 830.000 D.D. al 1.030.000 D.D.[]

  1. Migrodi Capur (800.030 D.D. - 880.000 D.D.)
  2. Tration Capur (880.000 D.D. - 960.000 D.D.)
  3. Lilor Capur (morto contro i Waidon nella Guerra dell'Apocalisse, 960.000 D.D. 960.700 D.D.)
  4. Zozor Venix (ex Mestita, stratega, 960.700 D.D. - 1.040.000 D.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dal 830.000 D.D. al 1.030.000 D.D.[]

  1. Vosgiamc Karp (condannato a morte per lo stupro di una bambina di 150 anni, 830.000 D.D. - 830.001 D.D.)
  2. Reri Cristin (830.001 D.D. - 903.000 D.D.)
  3. Gepeo Olin (903.000 D.D. - 933.422 D.D.)
  4. Mesmeda Olin (933.422 D.D. - 1.005.540 D.D.)
  5. Jeraia Nanos (1.005.540 D.D. - 1.067.000 D.D.)

Re dei DMDB Oscuri dal 830.000 D.D. al 1.030.000 D.D.[]

  1. Letrioth Ronaci (830.000 D.D. - 910.000 D.D.)
  2. Capiturn Ronaci (morto contro i Waidon nella Guerra dell'Apocalisse, 910.000 D.D. 1.000.466 D.D.)
  3. Vispus Ronaci (1.000.466 D.D. - 1080.002 D.D.)

Nel 1.100.000 D.D., l'Impero DMDB Nero decise di trasferirsi completamente nell'Intergalassia 15 e nel 1.100.300 D.D., in vicinanza di Lavampadia, venne scoperto un pianeta molto ricco di risorse chiamato Griemust, dove i Waidon avevano installato le maggiori fabbriche del loro Impero.

Nel 1.200.000 D.D., sotto la guida dell'Imperatore Mastantin Del, i DMDB Neri conquistarono centinaia di Imperi, affermandosi come l'Impero DMDB più vasto. Nel 1.230.002 D.D. ricevettero una comunicazione da parte delle colonie dell'Intergalassia 4, le quali affermarono che il pianeta Mother cominciò a mutare, cosa che allarmò l'astroneomacrogeobiologo Misfetti Nacet Palt. Sotto ordine dell'Imperatore Mastantin, lo scienziato fu incaricato di osservare e catalogare i fenomeni di Mother. Con una squadra di scienziati DMDB Bianchi, si recò sul posto, constatando con timore che i mezzi usati per sondare il pianeta Mother si autodistruggevano senza motivo apparente e che i gruppi di spedizione non facevano più ritorno. Nel 1.270.000 D.D., Misfetti tornò in patria e riferì al nuovo Imperatore Gumot Del e rivelò le scioccanti analisi effettuate su Mother. Ciò fece sì che l'Intergalassia 4 venisse isolata e le colonie dei DMDB Neri spostate nelle Zone Esterne; la misura di sicurezza fu eseguita anni più tardi anche dai DMDB Bianchi e Oscuri, mantenendo una distanza dal pianeta Mother di 30.000 parsec e irrigidendo quello che era il Patto Mother.

Imperatori dei DMDB Neri dal 1.100 D.D. al 1.270.000 D.D.[]

  1. Cesan Vep (1.040.000 D.D. - 1.120.000 D.D.)
  2. Kinfh Kart (1.120.000 D.D. - 1.199.398 D.D.)
  3. Mastantin Del (1.199.398 D.D. - 1.265.382 D.D.)
  4. Gumot Del (1.265.382 D.D. - 1.320.000 D.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dal 1.100 D.D. al 1.270.000 D.D.[]

  1. Velpino Carlf (1.067.000 D.D. - 1.140.000 D.D.)
  2. Erg Carlf (1.140.000 D.D. - 1.205.000 D.D.)
  3. Polifas Qori (1.205.000 D.D. - 1.290.000 D.D.)

Re dei DMDB Oscuri dal 1.100 D.D. al 1.270.000 D.D.[]

  1. Nercol I Ronaci (1.080.002 D.D. - 1.150.030 D.D.)
  2. Nercol II Ronaci (1.150.030 D.D. - 1.240.081 D.D.)
  3. Nercol III Ronaci (1.240.081 D.D. - 1.310.045 D.D.)

Tra il 1.300.000 D.D. e il 1.450.000 D.D. avvenne un fortissimo cambiamento nel comportamento dell'Impero Oscuro e Bianco. I primi, comandati dalla famiglia Ronaci, mostrarono segni e atteggiamenti sempre più grotteschi, simili a quelli dei primi DMDB Oscuri. Dopo la morte di Re Nercol IV, ultimo della dinastia dei Ronaci, nel 1.310.045 D.D. salì al trono Monterdan Cabal, l'assassino sia di Nercol IV sia di suo padre Nercol III. Dal 1.350.600 D.D., Monterdan decise di togliere ogni libertà alla popolazione femminile, rendendole schiave e vendendole al mercato. Le potenti famiglie dei DMDB Oscuri divennero sempre più crudeli, soprattutto i Cherubis, rifugiatisi in un pianeta desolata dopo la loro caduta.

Nel 1.340.000 D.D., anche i DMDB Bianchi cominciarono a mutare. Il Sovrano Rebeda Qori cominciò a parlare di una divinità misteriosa, definita come l'Onnipotente degli Onnipotenti e cominciò a macchinare per piegare tutti coloro che non seguivano tale fede, parlando dell'Impero DMDB Bianco come gli Eletti. Nel 1.405.000 D.D., l'Impero DMDB Bianco attaccò l'Impero DMDB Oscuro, facendogli perdere il 40% dei possedimenti dell'Intergalassia 8; la risposta non si fece attendere e nel 1.430.000 D.D. un gruppo di Berserker DMDB Oscuri di nuova generazione, chiamati Strongbody, attaccarono senza pietà le colonie conquistate dai DMDB Bianchi, riprendendosi il 20% dei territori caduti in mano al nemico. La guerra durò fino al 1.470.000 D.D., quando l'Impero DMDB Nero intervenne, attuando un blocco di 300 milioni di Fankarki, guidati dal Crencar Albatos Seron, e nel 1.480.000 D.D. venne stipulato il Patto di Bisb, dal nome della città del pianeta Gjke dove venne firmato.

Imperatori dei DMDB Neri dal 1.300.000 D.D. al 1.450.000 D.D.[]

  1. Keskio Xexo (1.320.000 D.D. - 1.390.000 D.D.)
  2. Benero Joaich (1.390.000 D.D. - 1.445.000 D.D.)
  3. Hai Yalo (1.445.000 D.D. - 1.500.000 D.D.)

Sovrani dei DMDB Bianchi dal 1.300.000 D.D. al 1.450.000 D.D.[]

  1. Rebeda Qori (1.290.000 D.D. - 1.382.469 D.D.)
  2. Miniergargh Qori (uno dei DMDB più longevi della storia, 1.382.469 D.D. - 1502.469 D.D.)

Re dei DMDB Oscuri dal 1.300.000 D.D. al 1.450.000 D.D.[]

  1. Nercol IV Ronaci (assassinato, 1.310.045 D.D. - 1.310.045 D.D.)
  2. Monterdan Cabal (assassino di Nercol IV Ronaci, 1.310.045 D.D. - 1.402.080 D.D.)
  3. Nesto Cabal (1.402.080 D.D. - 1.498.200 D.D.)

Dal 1.500.000 D.D., l'Impero DMDB Nero si era esteso oltre i limiti dell'assurdo, arrivando a possedere circa 100 Intergalassie, con miliardi di miliardi di pianeti . Nel 1.530.000 D.D., l'Impero DMDB Nero entrò in una fase di "pigrizia", cominciando a nutrire sempre meno interesse per la guerra, pur restando combattivo; infatti, il 76% della popolazione era impiegata nella macchina bellica, principalmente mandata ai reparti di Kaztrec o Kambrec. Nel 1.560.000 D.D., sorsero alcuni problemi all'interno di alcune città: dal momento che l'interesse per la guerra stava via via scomparendo, nei centri abitati cominciarono a verificarsi più omicidi, rapine e stupri, e nel 1.560.130, i Soldati Civili vennero chiamati a intervenire.

Nel 1570.400 D.D. scoppiò una grande guerra civile sul pianeta Lavampadia, che durò per 20 anni; nel 1.578.000 D.D. la Polizia intensificò le ricerche per scovare i malfattori responsabili dell'ondata di crimini, creando anche nuovi reparti speciali, come i Sases e i Piadpi. Nel 1.602.254 D.D., la malavita dell'Impero DMDB Nero fece nascere le prime forme di crimine organizzato, tra cui si ricorda la banda dei Marial. Nel 1.630.000 D.D., i cosiddetti piaceri civili e gli hobby cominciarono ad aumentare e nel 1.635.200 D.D. l'Impero DMDB Nero, sempre in continua espansione, vennero inventate le prime droghe, nacque la prostituzione e altri sporchi lavori.

Nel 1.670.400 D.D., la città di Lecunam, capitale di Lavampadia, venne attaccata all'improvviso da un giovane Fanfarki, alla guida di 200 di suoi commilitoni; i 400.000 Berserker vennero uccisi con facilità. Di quel giovane si sa solo il nome della famiglia, ovvero i Pluviam.

Dal 1.703.600 D.D., cominciò a nascere una forma di criminalità sempre più complessa, la quale diede via al periodo di 10 anni, denominati Anni dello Sterminio, durante i quali molti senatori e addirittura l'Imperatore stesso vennero uccisi. Si scoprì che fu opera di un pericolosissimo criminale, soprannominato Lui, che nel 1.704.021 D.D. attaccò il pianeta capitale. Fortunatamente, il Fanfarki Pluviam venne a sapere dell'accaduto e, insieme ai suoi uomini, sventò le malefatte di Lui, riuscendo ad arrestarlo e farlo rinchiudere nel Manicomio Criminale della colonia di Tibord, dalla quale evaderà nel 1.705.600 D.D., insieme ad alcuni suoi aiutanti. Da quel momento, il Fanfarki senza nome venne battezzato Il Guardiano.

Nel 1.710.500 D.D., Il Guardiano scomparve senza lasciare traccia; si diceva che fosse andato a vivere in una colonia lontanissima, addirittura si pensava fosse tornato sul pianeta Mother. Nel 1.714.300 D.D., un figlio del Guardiano, Verfido Pluviam, torno nella capitale e cominciò a generare davanti ai DMDB Neri nuove e spettacolari forme d'arte, illuminando le menti dei cittadini. Nel 1.721.380 D.D., un altro figlio del Guardiano, Alcapeoracus Pluviam, scienziato elettronanometainduchimibiolonetromico con ben 100 dottorati, fondò la Nihil&Totus Corporation, azienda specializzata in esperimenti riguardanti il campo della mente. Nel 1.721.384 D.D., annunciò alla stampa:

"So bene cosa Voi cercate di ottenere... Ogni mente contiene degli strativersi, ove risiede vita. Se si pensa ad un Vermerus, tale Vermerus "vivrà" nella vostra mente; se si pensa a un uomo o una donna, questi "vivranno" nella vostra mente. Il Nostro scopo è verificare che ciò sia vero. E lo sarà!"

Così Alcapeoracus Pluviam, nel 1.721.490 D.D., iniziò i primi esperimenti, finanziandosi da solo grazie ai soldi del padre. Nel 1.723.619 D.D., avvenne un misterioso incidente e i figli di Alacapeoracus finirono in coma. Si prese la drastica decisione di sottoporli agli esperimenti nel campo mentale per poterli risvegliare; dopo solo qualche mese, la figlia Neflairti rinvenne e tutti i dati del procedimento tecnoneurostratico vennero registrati con successo, mandando in TV. Il successo della nuova tecnologia fruttò ad Alcapeoracus Pluviam miliardi e miliardi di Sporecrediti e vennero successivamente risvegliati dal coma anche gli altri figli: Elnastal, Aninfectribea, Instalent e Fenix Pluviam. Alcapeoracus, in una lezione di scienze, con le telecamere puntate, disse:

"La tecnologia della Nihil&Totus Corporation ha avuto successo ed è giunto il momento di far sbucare fuori ciò che è stato riportato nella loro mente aldilà dello spazio-tempo neurologico degli strativersi d'origine della loro mente."

Imperatori dei DMDB Neri dal 1.500.000 D.D. al 1.723.621 D.D.[]

  1. Tomic Evigred (1.500.000 D.D. - 1.580.000 D.D.)
  2. Gergo Evigred (1.580.000 D.D. - 1.640.500 D.D.)
  3. Bov I Evigred (1.640.500 D.D. - 1.700.000 D.D.)
  4. Bov II Evigred (assassinato da Lui, 1.700.000 D.D. - 1.703.604 D.D.)
  5. Carsimor Evigred (1.703.604 D.D. - oggi)

Anatomia[]

I DMDB hanno una particolare conformazione. Sono normalmente di colorazione nera o bianca, a seconda della razza. La loro forma di vita si basa per metà sul silicio e per metà sul carbonio, dato che la loro cellula d'origine era formata da un unione di entrambi.

In media, i maschi DMDB sono alti 5 metri e pesano 800 kg. Può capitare, tuttavia, che alcuni esemplari siano affetti da una patologia detta Gigantismo Spostidiano, così chiamato dal nome del medico che studiò per primo questo fenomeno, Spostidius Castis. Tale patologia fa crescere i DMDB fino a 20 metri per un peso di 12 tonnellate; ci fu anche un caso ai limiti dell'assurdo: il DMDB Nero Brotius Retius, uno dei 5 Crencar ai tempi del Guardiano, era alto addirittura 80 metri e pesante 54 tonnellate, acquisendo il soprannome di Troll Nero.

Le femmine DMDB sono generalmente di minori dimensioni rispetto ai maschi, arrivando fino a 3-4 metri di altezza e pesando solo 100 kg. La più grande DMDB mai esistita era una DMDB Oscura, Sinatrel Achllis, alta 10 metri e pesante 400 kg.

I maschi presentano grandi corna di ariete, presenti fin dalla nascita, una coda a mazza chiodata, che si sviluppa nei primi 20 anni di vita, e piccole ali, nonostante i DMDB siano poco adatti al volo e riescano a planare solo per 500 miglia. Nelle femmine, invece, si nota l'assenza di corna, ali grandi il doppio rispetto a quelle dei maschi e coda meno sviluppata.

La coda si compone di 20 spuntoni lunghi 60 cm nei maschi, mentre le femmine ne possiedono solo 8 lunghi 40 cm. Gli artigli sono composti di silicio, sono retrattili e possono arrivare alla lunghezza di 40 cm, tranne il grosso artiglio, lungo fino a 80 cm. Entrambi i 4 arti hanno zampe con 5 dita.

I DMDB hanno una forza fisica impressionante. Un normale DMDB maschio, infatti, può sollevare fino a 5 volte il suo peso, mentre le femmine possono sollevare il loro peso per 3 volte. Inoltre, possono raggiungere la velocità di 100 km/h e compiere salti anche di 60 metri. Il massimo esponente della forza fisica dei DMDB è sicuramente Betarius Pluviam, capace di sollevare anche 800.000 volte il suo peso e può raggiungere una velocità di 1203 km/h

Apparato digerente[]

Il cavo orale dei DMDB possiede ben 80 denti, di cui solo 20 visibili; gli altri 60, più lunghi degli altri, si trovano in una zona molto interna della bocca, i quali possono, grazie a un muscolo chiamato Dacot, fuoriuscire, aumentando la potenza del morso. Nei DMDB Oscuri, il Dacot è molto più sviluppato rispetto alle altre due razze. I denti si suddividono in:

  • 4 canini: composti da carbonio;
  • 16 cronini: composti da carbonio;
  • 60 grassiti: composti da silicio.

La bocca può essere divisa in due parti:

  • Parte visale: composta dai 20 denti visibili e dalla lingua serpentina;
  • Parte avisale: composta dai 60 denti interni, mossa dal muscolo Dentistreo e dal Dacot.

I DMDB Bianchi e Neri sono onnivori, mentre i DMDB Oscuri sono carnivori. L'esofago è lungo il triplo di quello umano, diviso in due sezioni:

  • Sezione rettilinea: di composizione simile a un esofago umano;
  • Sezione curvilinea: a forma di doppio cerchio unito, simile al simbolo dell'infinito, dove il cibo viene ulteriormente triturato da dei dentelli, riducendo le sostanze a livello molecolare.

I DMDB possiedono due stomaci: uno per digerire le sostanze animali, uno per digerire le sostanze vegetali. Negli stomaci le molecole vengono scomposte, liberando energia. Le sostanze non digerite passano nell'intestino, lungo 30 metri, dove esse vengono divise in:

  • Sostanze riciclabili: le quali grazie a un organo chiamato Pacrocefalo, dove verranno ritrasformate in energia di riserva;
  • Sostanze non riciclabili: le quali verranno espulse dal Hanon.

Apparato riproduttivo[]

I DMDB, vista la loro natura di rettili, covano le uova. L'apparato riproduttivo è molto simile a quello degli esseri umani. Nell'utero, intorno all'embrione si sviluppa uno strato costituito da carbonio e zolfo, il quale formerà il guscio dell'uovo; inoltre, questo servirà a nutrire il piccolo una volta schiusosi l'uovo.

Le uova dei DMDB sono generalmente nere, il suo guscio resistentissimo è, secondo alcuni scienziati, il quarto materiale più resistente conosciuto, divenendo di fatto una risorsa nella costruzione di particolari armi e armature. L'uovo rimane nell'utero circa 11 mesi dalla fecondazione, dopodiché vengono deposti, pur tuttavia non separandosi completamente dalla madre, in quanto uniti ad essa da un tubo embrionale attraverso il quale passano le sostanze nutritive utili alla corretta e completa formazione del feto. Un giorno dopo la deposizione l'uovo si schiude.

Una femmina di DMDB produce un solo uovo dopo ogni fecondazione, ma raramente capita che ne possa covare due (cosiddetto fenomeno del doppio uovo), da cui nasceranno due gemelli.

Apparato respiratorio[]

I DMDB hanno vie respiratorie molto complesse, capaci di permettere la respirazione sia fuori che dentro l'acqua. L'espirazione avviene attraverso il naso e la bocca e l'aria passa per la trachea per arrivare ai polmoni.

I polmoni sono molto complessi; prima di arrivare ai bronchi, l'aria passa per degli apparati a forma semi-triangoli, collegati allo stomaco e detti Ancerosse. Tali apparati fungono da filtro, bloccando l'acqua e i gas dannosi, separandoli dall'ossigeno e portandoli nel apparato digestivo.

L'ossigeno verrà poi assorbito dai 6 polmoni dei DMDB, 2 principali e 4 secondari. Nei polmoni principali, l'ossigeno viene consumato dai capillari e dai chemillari, i quali bruciano l'ossigeno come fonte di energia, nel caso il DMDB si trovi in un periodo di magra. Grazie a ciò i DMDB possono resistere anni senza mangiare né bere.

I polmoni secondari, invece, vengono utilizzati come sostituti dei 2 principali, nel caso questi fossero danneggiati; per far riposare i polmoni principali, capita che, durante la notte, i DMDB utilizzino i polmoni secondari al posto loro.

Advertisement